martedì 15 novembre 2005

Dirti non so

A mia figlia, per il suo decimo compleanno.



Dirti non so

come sarà il futuro:

di certo io vorrei

che fosse splendido

per te che sei

la figlia mia adorata.


Ma vorrei che sapessi,

amata sempre,

che mai nessuno e niente

può fermare

le tempeste che agitano

in questa umana vita

il nostro mare.


Sentimenti da adulta

già ce l'hai:

la gioia, la speranza,

anche il timore

di non fare chissà

quale tremendo errore.


Hai negli occhi il sorriso,

e nel sorriso il cuore:

resta sempre così,

senza pentirti,

senza temere nulla:

ci sarò io a seguirti.


Anche se non mi vedi,

non importa:

tieni la testa alta,

tieni la mano ferma

e guarda avanti.


La vita non ti chiuda

alcuna porta.

Nessun commento:

Posta un commento