martedì 29 novembre 2005

Ostinato e contrario

Dedico questa mia piccola cosa alla memoria di Fabrizio de Andrè, di cui è uscita in questi giorni l'antologia musicale "In direzione ostinata e contraria". E ringrazio un'amica per avermi incoraggiato a scriverla."



Ostinato tu, e contrario,

a qualsiasi imposizione,

fosse fisica o morale,

anche senza una ragione:


quanto ti ricorderò ...


Ti ascoltavo, ti leggevo,

ti cantavo ad alta voce,

e cercavo di capire

quale fosse la mia croce:


sempre ti ricorderò ...


Così fuori dagli schemi

così anticonformista

hai segnato adolescenze,

ogni lotta una conquista:


resti dentro l'anima ...


Ostinato come sono,

antipatico ed ostile,

contro i miei mulini a vento

al mio fianco ti sentivo:


e ancora ti sento ...

1 commento:

mogrena ha detto...

resti dentro l'anima ...


Ostinato come sono,

antipatico ed ostile,

contro i miei mulini a vento

al mio fianco ti sentivo:


e ancora ti sento .....

si

Posta un commento