sabato 17 dicembre 2005

Mille giorni senza te

Mille giorni senza te

non bastano a dimenticare.

Non serve ripercorrere

le ardue strade

e le cadute,

le emozioni vissute

e quelle nascoste, negate,

forse affogate

dietro la maschera

meno inquietante

dell'amico distante.


Mille giorni senza te

non sevono per cancellare

la tua presenza magica,

le ore mute

e quelle gridate, scaldate,

forse bruciate

dal mio cuore tiranno,

dal quel malcelato affanno,

dietro la faccia

imbarazzante

di un uomo inutilmente innamorato.

2 commenti:

soffio ha detto...

Non avere rammarico mai per niente,conserva nel cuore i momenti di felicità e vola verso altri orizzonti...ci sarà un raggio di sole a riscaldare ancora il tuo cuore...


un pensiero...

mogrena ha detto...

ma non è vero, nessuno mai è inutilmente innamorato.

Posta un commento