mercoledì 15 febbraio 2006

Batterie scariche

Riceverai questo messaggio quando attaccherai la spina del caricabatterie. È strano che una batteria, un piccolo oggetto chimico nascosto dentro un altro oggetto "tecnologico" possa interrompere, almeno per un po', i contatti fra due persone. Non c'è stato ancora niente di "diretto" fra noi, siamo appesi alla tecnologia delle telecomunicazioni: internet, telefono. Succede che quando ci sentiamo mi si blocca il cervello, e riesco raramente a dirti tutto quello che vorrei. Magari trovo la forza, e in quel momento mi passa vicino qualcuno, estranei che non mi va di fare neanche casualmente partecipi dei miei sentimenti. Non c'è privacy. Non c'è intimità. Parlo di sentimenti, di quanto unisce le nostre due anime, di ciò che soltanto noi due potremmo, se volessimo, distruggere così come l'abbiamo visto costruirsi, senza sapere bene quando e come.



L'anima non va a batterie.

1 commento:

dipcadeave ha detto...

l'anima va ad impulsi.... e non ha bisogno di ricaricarsi??

Posta un commento