domenica 12 marzo 2006

Dentro me stesso

Resto dentro me stesso

a ricordar chi ho amato.


E non rallento il passo:

chi guarda non vedrà

le lacrime che bruciano,

nessuno sentirà

le urla silenziose

che straziano il dolore

fra notti di follia

e giorni vuoti e vani.


Ricorderò domani.

1 commento:

utente anonimo ha detto...

Ora solo lacrime tante lacrime troppe lacrime amare da ingoiare

Posta un commento