venerdì 10 marzo 2006

Sette giorni

Sette giorni mi separano

da una speranza.


L'attesa di una gioia

non è mai abbastanza.


Si consumano i minuti

come fossero emozioni.


Vivo e non vivo:

mi meraviglio e penso.


Il fuoco brucia

e non consuma il cuore.


Aspettami, io ci sarò.

1 commento:

dipcadeave ha detto...

l'attesa di una gioia è già una gioia...

Posta un commento