sabato 27 maggio 2006

La casa dei miei versi

Non sono un senzatetto,

ho un posto dove scrivere i miei versi,

so dove li metto.


Forse saranno strani,

forse saranno brutti:

ma non chiedo l'applauso di tutti.


Chiedo un po' d'attenzione,

pretendo rispetto:

condivido battiti del petto.


Ma gli ipocriti no,

stiano lontani:

facciano di sé stessi i menagrami.


Finché si scherza è gioco,

ma ogni bambino sa

che in ogni gioco è intrisa

massima serietà.

1 commento:

dipcadeave ha detto...

e seriamente con un sorriso,

ti dedico la mia attenzione, senza

distrazione.. Con rispetto, con affetto..

Posta un commento