sabato 13 maggio 2006

Porte

Ho chiuso molte porte alle mie spalle:
ricordo, a volte rimpiango, ma non torno.


Ho sorpreso, deluso, contrariato
chi mi credeva definitivamente conquistato
senza curarsi dell'anima che ho dentro,
senza chiedersi quello che davvero sento.


Ho tagliato molti ponti sugli abissi:
c'erano orrori, errori ed altri mostri.


Ho avuto oro, gloria, castelli e principesse:
niente che fosse degno veramente
delle battaglie, delle mie ferite,
niente e nessuno con cui deporre l'armatura.


Adesso vado, non ho più paura
neanche del buio che mi sta aspettando.

1 commento:

dipcadeave ha detto...

. ci vuole coraggio e cuore per tagliare i ponti, chiudere le porte.. Ancora di più nell'aprirle... Non sarà sempre buio il tuo cammino!

Posta un commento