giovedì 8 giugno 2006

Ti ho visto

Ti ho visto tornare

diverso da com'eri partito:


follie indescrivibili

ti hanno portato

là dove neanche sapevi

che saresti mai andato.


Un attimo solo

un fetido istante

ha fatto di te

un eroe nonostante.


Ti ho visto passare

veloce in quell'auto,

nella gelida bara,

sotto quel tricolore:

espressione soltanto di orrore.


(al c.m. A.Pibiri, morto per una guerra non sua, né di nessuno)

1 commento:

Posta un commento