sabato 12 maggio 2007

Interrogando il cielo

Avrò sognato, sì,
ma di quei sogni belli
che al sole non svaniscono.

Avrò dentro i miei occhi
il sole, i pioppi, la danza di quegli alberi,
e l'erba e te distesa e splendida.

E d'improvviso tu, che mi misuri i battiti
del cuore che danzando vuole
donarti un po' della sua gioia e della mia.

Essenze d'infinito noi,
che come fiori alziamo i nostri sguardi
interrogando il cielo.

1 commento:

Polikwaptiwa ha detto...

frammenti di cielo

Posta un commento