lunedì 29 ottobre 2007

Dentro e fuori

Il confine del possibile avvicinano
ombre lunghe di stanchezza
dentro il mantello nero della sera.
Infiniti attimi presenti sfumano
in un futuro misterioso e nudo,
forse possibile.
Il freddo dentro
e fuori
decreta l'arrivo di un inverno
senza stelle, bianco, lungo e buio.
E l'anima in letargo.

2 commenti:

dipcadeave ha detto...

Ma non puoi far tacere l'anima per un intero inverno... lascia che goda del bianco e del caldo camino acceso!

Polikwaptiwa ha detto...

mi pareva di aver lasciato un commento:

avrò sbagliato a postarlo,

parlava della dispensa dello scoiattolo, calda e piena di nocchie, nocciole, cioccolato....

Posta un commento