domenica 27 aprile 2008

Come un palo al marciapiede

Non ho più notti

da spendere a Pigalle,

né occhi da bruciarmi

al fuoco dei falò d'estate.


Bella passione,

voglia d'avventura

nei guai cacciarsi

senza alcun respiro, allora.


Vita, che vita

che fuggendo via

mi lasci come un palo

al marciapiede

appeso.

1 commento:

madmad ha detto...

stiamo allegri sto periodo eh...

questa primavera improvvisa e sguaiata mi ha colto di sorpresa... ormai pensavo che dovesse durare come un altro inverno

Posta un commento