sabato 15 novembre 2008

Usto

Piove sul giusto e sull'ingiusto,

piove in quel luogo angusto,

piove sull'arbusto

cresciuto con dubbio gusto,

piove sul suo esile fusto.


Piove in un mondo vetusto,

piove nel giardino di Augusto

piove sopra quel busto

piove nell'arsizio incombusto.


Piove e non mi frusto.

2 commenti:

Polikwaptiwa ha detto...

"chiove"

eallaigamma ha detto...

con g usto davvero

una parodia con una rima difficile (è proprio ilcaso di dire angusta)

e un verso finale che acchiappa.


ciao

Posta un commento