sabato 27 dicembre 2008

Conchiglie

Mi piace del corpo

toccare la pelle

seguirne le curve

o le rughe,

sentirne il calore

il freddo sotto le dita,

afferrare la carne,

segnare le ossa, le vene

che tengono insieme

l'oscura presenza di vita:

scoprire l'interno

restando qua fuori, vicino,

che siamo conchiglie

in balia delle onde

chiamate destino.

1 commento:

Polikwaptiwa ha detto...

mi sfuggì codesta bellisisma conchiglia preziosa

Posta un commento