domenica 17 maggio 2009

La terza domenica di maggio

Il corso pieno di chincaglierie

nella terza domenica di maggio

rimanda odori del nostro caffè

impressioni che s'incastrano alla mente

sogni di giorni e notti e giorni

e d'altri tempi.


Da nord tira un vento:

sa di lieve inquietudine, di tenere incognite.

Fa caldo anche all'ombra

di voci ottusamente aliene.


Da nord tira il vento

di estate di nulla vestita

di sogni e di fate

di fiori e di altre realtà.


Così tira vento e trasporta

pensieri visioni

ed altre illusioni.


Da nord, da nord-ovest.

2 commenti:

utente anonimo ha detto...

...per un attimo,

mi perdo incantata,

nel tuo vento e nel sogno di una estate di nulla vestita..

Troppo bella !:-))

viola

Polikwaptiwa ha detto...

come il vento di Dorotea

trasportata

Posta un commento