sabato 10 settembre 2011

Le cose che contano

I giorni tutti uguali,
vestire d'ironia quella tristezza dentro
perché nessuno veda e senta,
perché nessuno.

Finta socialità
come da solo
ogni passo, ogni sguardo,
ogni parola
al vento.

Ma le cose che contano
contarle sempre sullo stesso dito
di quella mano
tua.

1 commento:

utente anonimo ha detto...

e più conto sulla mano
e più ne conto uno solo
tu

Posta un commento