domenica 13 luglio 2008

Pazzo pagliaccio

Pazzo pagliaccio

occhi di ghiaccio

non c'è via d'uscita

da questa prigione

vita.


Largo il vestito

buffo, sdrucito,

un naso rosso

ridersi addosso.


Uomo incompiuto

bimbo, neonato,

folle bambino

pazzo ragazzo:

niente ti sposta

niente ti aggrada

corri e saltelli

lungo la strada

cadi, rialzi

presto la testa

per non mangiare

questa minestra.


Solo ma libero

triste ma allegro

resti contento

ed irrequieto,

pazzo pagliaccio

Occhidighiaccio.

1 commento:

utente anonimo ha detto...

è bellissima questa poesia. tra tutte è quella che più mi piace, complimenti.

pulizer-t

Posta un commento