sabato 17 gennaio 2009

L'uomo sbagliato

Ci sono uomini che senza particolare sforzo sono capaci di far soffrire le donne. Forse sono la maggioranza, comunque sono molto visibili. Azzarderei a dire che questo tipo di uomini attraggono molto le donne. Magari non tutte le donne, ma molte donne sì. Quando si crea questo tipo di legame, si trovano donne spesso in lacrime, disperate, che si lamentano di non riuscire a farla finita con "quel mostro", o altre analoghe espressioni. In realtà sono convinto che non vogliano affatto "farla finita".


Il problema, per me, nasce quando incontro una di queste donne, "vittima" di uno di quegli uomini: non mi interessa né dell'una né tantomeno dell'altro, ma ... queste donne sono altrettanto fortemente convinte che io possa fare qualcosa per loro. Niente di più sbagliato.


Non credo di essere capace di far soffrire una donna, né mi interessa farlo. Non creo aspettative, non mi interessano i giochi tipo "faccio quello per vedere come reagisce" o le fughe a rimpiattino. Non dico bugie in amore (eresia !).


Forse per questo mi fa piacere essere "l'uomo sbagliato". Non sognatemi, ci sono già abbastanza incubi nel mondo. Non chiedetemi aiuto: da molto tempo mi sono affrancato da legami di dipendenza emotiva. Amatemi, se davvero volete, così come io amo, quando davvero lo voglio: senza aspettarsi nulla in cambio.

1 commento:

Polikwaptiwa ha detto...

l'uomo sballo sei :)

Posta un commento