martedì 17 luglio 2012

Passaggi


Il tempo è cambiato.
Non c'è più alcuna rondine
che gridi il suo essere
nel cielo.

Non ci sono ritorni
né aspre stagioni,
ondeggiar di culle,
né maree profonde,
inaspettate visite.

E' rimasto il colore
che non resiste,
come di un frutto
sbriciolato
in mano.

Nessun commento:

Posta un commento