venerdì 7 settembre 2007

Un frastuono accecante

Giorni buttati al vento,

ore minuti

che scorrono e trascorrono:

un frastuono accecante.


Amore e non amore

si alternano da fuori,

a dentro, a fuori.


Il male necessario

di un corpo

che imprigiona l'anima

cresce

come marea d'inverno,

sotto un temporale.


Quale futuro,

quale presente ormai ...


Addio per sempre,

arrivederci,

a presto.

2 commenti:

Posta un commento