mercoledì 8 giugno 2016

Passi

Come il mio passo
mi sincronizza il cuore,
né troppo lento né troppo svelto,
ogni tanto un'extrasistole
per dare più intensità alla vita,
più amore a tutti i miei amori.

Così il sorriso dei tigli
mi entra nel naso
e giù per le segrete vie
delle emozioni
mi riporta lontano,
dove non sono stato mai.

Estate non si annuncia,
entra senza bussare
e tu mi spendi il tuo pensiero
sopra i pensieri miei
mai stanchi di te,
di un'illusione ancora.

Nessun commento:

Posta un commento